Stampante 3D economica: le migliori 5 low cost

Le stampanti 3D e, nello specifico la stampante 3D economica, da qualche tempo si stanno ritagliando una buona fetta di appassionati. Che possano servire per lavoro o per hobby attualmente sul mercato possiamo trovarne di tutti i tipi e di tutti i prezzi. Occasioni Shopping ha scelto la GEEETECH A10 come migliore stampante 3D economica per rapporto qualità prezzo.

stampante 3d economica presentazione
Designed by Kjpargeter / Freepik

Come è fatta e come funziona una stampante 3D

Componenti

  • Estrusore: è il dispositivo dove arriva e viene fuso il filo di materiale plastico da noi scelto (o che è previsto che funzioni con la nostra stampante 3D).
  • Piatto di stampa: è il piano dove verrà posato il filamento fuso e quindi dove il nostro stampaggio 3D prenderà forma. In genere si riscalda fino a circa 110°C.
  • Telaio: è la parte della nostra stampante 3D che sostiene tutte le componenti che andremo ad installarci. Un telaio di buona qualità determina un’ottima stampa.
  • Assi di movimento X,Y e Z: sono i componenti che permettono al nostro estrusore di realizzare il nostro oggetto sui tre assi dello spazio e creare i nostri lavori in 3D. Queste componenti sono aste lisce e filettate, pulegge, cinghie e motorini elettrici.
  • Scheda elettronica: è la componente che elabora i dati del nostro progetto e lo rende realtà comandando tutte le altre componenti della nostra stampante 3D.
  • Alimentatore: componente che dà la quantità di giusta corrente alla scheda elettronica ed ai vari componenti elettrici della stampante.

Principi di funzionamento

Materiali plastici utilizzati

Le stampanti 3D possono utilizzare diversi materiali plastici per realizzare gli oggetti progettati. Il più comune oltre ad essere il più versatile è il PLA, ma si possono usare, settando la giusta temperatura, anche altri polimeri come il PETG, TPU,WOOD, PLA+,ABS, ABS+, FLEX, CARBON, ecc.

Bisogna sempre settare la temperatura di fusione più idonea in base al polimero che stiamo trattando altrimenti la nostra stampa sarà rovinata.

Metodo di stampa più utilizzato

Il metodo di stampa più utilizzato è l’ FDM o più recentemente chiamato FFF che consiste nello sciogliere il polimero a strati attraverso l’estrusore utilizzato su più strati seguendo il nostro progetto creato al pc o scaricato da internet.

Le difficoltà di assemblaggio di un kit stampante 3D e la sua calibrazione

Nel momento in cui si prende la decisione su quali stampanti scegliere bisogna tenere presente che non stiamo acquistando la solita stampante che colleghiamo al pc e possiamo utilizzare da subito. Alcune stampanti 3D vengono vendute completamente smontate e l’assemblaggio è affidato totalmente all’acquirente mentre altre le possiamo trovare semi-assemblate e sono quindi molto più semplici da montare.

Questo però non deve scoraggiare chi ha deciso di affacciarsi su questo mondo perché ormai la rete ci viene in soccorso con video-tutorial e manuali facilmente reperibili.

Bisogna comunque avere una buona manualità con parti meccaniche ed elettroniche perché molte volte può accadere che nel trasporto qualche componente possa deteriorarsi. I componenti che spesso tendono a dare problemi sono le barre lisce e filettate che, se non perfettamente dritte, possono far sforzare i motorini elettrici con la conseguente rottura della stampante.

Un altro particolare da non sottovalutare è la calibrazione della nostra stampante 3D e del piano di stampa che potrebbe portarci via molto tempo all’inizio però è una cosa fondamentale da fare per eseguire delle stampe di buona qualità; ogni stampante 3D è unica e una calibrazione che va bene per una non sempre potrebbe andare bene per un’altra stampante dello stesso modello. Tutto questo però con l’utilizzo diviene sempre più intuitivo e le nostre stampe miglioreranno di volta in volta.

Cosa stampare in 3D: Trovare progetti gratuiti da stampare online

Una cosa molto interessante è quella di poterci stampare da noi degli upgrade da montare sulla stampante per migliorarla come, ad esempio, delle griglie per salvaguardare le ventole dalla polvere. Tra i migliori siti dove scovare tanti progetti gratuiti e idee da stampare subito posso indicare Thingiverse oppure Yeggi.

Software di stampa 3D gratuiti

Nell’eventualità vorremmo approcciare direttamente alla progettazione 3D ci sono molti sofware gratuiti che ci vengono in aiuto. Tra i più famosi compatibili con tutti e tre i Sistemi Operativi più diffusi (Windows – OsX – Linux) troviamo FreeCAD, Blender e OpenSCAD utili per la creazione su pc degli oggetti.

I software come Repetier, Ultimaker Cura, Slic3r sono degli slicer ossia software che suddividono il nostro oggetto 3d in tanti piani orizzontali e comunica alla stampante 3D dove rilasciare il filamento di materiale plastico.

Classifica delle migliori stampanti 3D per rapporto qualità prezzo

#1 GEEETECH A10

E’ la miglior stampante 3d per qualità prezzo per iniziare ad affacciarsi su questo mondo. Si presenta semiassemblata e potremo montarla in brevissimo tempo senza avere particolari conoscenze di meccanica. Può utilizzare diversi tipi di filamento, è molto solida e fatta con ottimi materiali.

CARATTERISTICHE

Filamenti supportati PLA-ABS-FLEX-WOOD-PVA-HIPS-PETG
Tecnologia di stampa FDM
Connettività USB-Scheda SD-WiFi (Opzionale)
Compatibilità Software Windows-OSX-Linux
Accuratezza stampa 0,1 mm
Peso 7,6 Kg
Temperatura max del piano di stampa 100°C
Temperatura max estrusore 250°C
Materiale piano di stampa Carburo di silicio microporoso
Dimensione area di stampa in mm 220×220
Altezza massima stampa in mm 260

PRO

  • Preassemblata e veloce da montare
  • Ottimo ugello (hot end) che non si intasa
  • Materiali costruttivi ottimi
  • Ottima scheda madre
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

CONTRO

  • Abbastanza rumorosa
  • Pochissimo filamento in PLA in dotazione al momento dell’acquisto

#2 Creality Ender 3 PRO

Un’ottima stampante per cominciare a cimentarsi con la stampa 3D. Anche questa è una stampante molto facile da assemblare ed è anche aggiornabile aggiungendo nuovi componenti (open source).

La nota negativa di questa stampante 3D è che molti utenti indicano quasi sempre una deformazione sulla parte centrale del piano di stampa che però è facilmente risolvibile mediante un piccolo spessore con carta argentata.

CARATTERISTICHE

Filamenti supportati PLA-ABS-WOOD-CARBON
Tecnologia di stampa FDM
Connettività USB-Scheda SD
Compatibilità Software Windows-OSX-Linux
Accuratezza stampa 0,1-0,4mm
Peso 6,9 Kg
Temperatura max del piano di stampa 110°C
Temperatura max estrusore 255°C
Materiale piano di stampa Magnetico
Dimensione area di stampa in mm 220×220
Altezza massima stampa in mm 250

PRO

  • Preassemblata e veloce da montare
  • Riscaldamento rapido del piano di stampa e della testina che riscalda il filamento
  • Open source
  • In caso di stampa interrotta riprende da dove ha finito

CONTRO

  • Possibili difetti del piano di stampa non perfettamente piano

#3 Comgrow Creality 3D Ender 3

Stampante 3D quasi identica alla Ender 3 Pro descritta sopra. Facendo un confronto tra queste stampanti la differenza sostanziale sta che in questo modello l’alimentatore è meno performante rispetto alla Ender 3 Pro, è più pesante, il piano di stampa non è magnetico e l’estrusore non è indicato per l’uso di filamenti differenti.

CARATTERISTICHE

Filamenti supportati PLA-ABS
Tecnologia di stampa FDM
Connettività USB-Scheda SD
Compatibilità Software Windows-OSX-Linux
Accuratezza stampa 0,1-0,4mm
Peso 8,6 Kg
Temperatura max del piano di stampa 110°C
Temperatura max estrusore 255°C
Materiale piano di stampa Policarbonato
Dimensione area di stampa in mm 220×220
Altezza massima stampa in mm 250

PRO

  • Semiassemblata
  • Riscaldamento rapido del piano di stampa e della testina che riscalda il filamento (hot end)
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Open source
  • Recupero stampa in caso di interruzione di corrente elettrica

CONTRO

  • Possibili difetti di convessità del piano di stampa

#4 FlashForge Finder

Consiglio questa stampante per far avvicinare i più giovani alla stampa 3D. E’ molto solida e quindi adatta per un uso in laboratori scolastici. Il suo limite è che può utilizzare solo filamenti il PLA e non è esattamente una stampante 3D low cost mentre il suo punto di forza è la facilità di utilizzo e la velocità nell’utilizzarla visto che basta collegarla semplicemente al pc.

CARATTERISTICHE

Filamenti supportati PLA
Tecnologia di stampa FDM
Connettività USB-Scheda SD-LAN
Compatibilità Software Windows-OSX
Accuratezza stampa 0,1-0,2mm
Peso 12 Kg
Temperatura max del piano di stampa No piano riscaldato
Temperatura max estrusore 220°C
Materiale piano di stampa //
Dimensione area di stampa in mm 140×140
Altezza massima stampa in mm 140

PRO

  • Plug and Play (basta collegarla al PC)
  • Eccellente software e facilità di utilizzo
  • Perfetta per i ragazzi
  • Livellamento del piano assistito

CONTRO

  • Manca piano di stampa riscaldato
  • Dimensioni di stampa molto piccole rispetto alle altre stampanti in commercio
  • Prezzo elevato
  • Può utilizzare solo PLA

#5 GEEETECH Prusa I3 Pro B

Questa è senza dubbio la stampante 3D economica in assoluto. Il suo prezzo molto appetibile però è il suo più grande limite infatti, a differenza delle stampanti 3D elencate precedentemente viene recapitata completamente smontata in ogni sua parte.

Il suo corretto funzionamento, quindi, sta tutto nelle capacità di assemblaggio e sulle conoscenze di meccanica del suo acquirente che a volte dovrà intervenire per modificare sostanzialmente alcuni componenti della stampante. Un esempio sono le barre di scorrimento e quelle filettate a corredo della stampante che molto spesso arrivano non perfettamente dritte con successivi malfunzionamenti delle altre componenti. Consiglio questa stampante solo a chi ha tempo, pazienza e voglia di conoscere il funzionamento di una stampante 3D in tutti i suoi particolari e capire il funzionamento di ogni singolo componente che ne fa parte.

CARATTERISTICHE

Filamenti supportati PLA-ABS
Tecnologia di stampa FDM
Connettività USB-Scheda SD
Compatibilità Software Windows-OSX-Linux
Accuratezza stampa 0,1-0,3mm
Peso 8,5 Kg
Temperatura max del piano di stampa 110°C
Temperatura max estrusore 240°C
Materiale piano di stampa Vetro borosilicato
Dimensione area di stampa in mm 200×200
Altezza massima stampa in mm 180

PRO

  • Ottima elettronica
  • Riscaldamento veloce del piano e della testina che riscalda il filamento
  • Prezzo molto basso
  • Molti modelli da stampare sono reperibili online gratuitamente
  • Open source e quindi modificabile

CONTRO

  • Istruzioni di assemblaggio poco chiare in lingua italiana
  • Struttura in acrilico molto fragile (prestare attenzione durante il montaggio)
  • Arriva completamente smontata

Per altre offerte ed occasioni potete andare sulla nostra pagina Tecnologia del sito.

Data recensione
Nome articolo
Stampante 3D economica: le migliori 5 low cost
Valutazione
51star1star1star1star1star